Tiranny Of Dragons

15esimo giorno di Kythorn della Principessa Guerriera – 1489 DR.

Mi è giunta notizia che il maestro Darghen è stato derubato della sua tonaca dopo esser stato stordito da un fedele, molti affermano si tratti di Kar’hak….

Perché mai dovrebbe compiere un gesto simile? Sarà la prima cosa che gli chiederò una volta arrestato, pare sia fuggito subito dopo l’accaduto sono stati appesi manifesti ovunque, Kar’hak è diventato il più ricercato dai chierici di bahamut.  

Spero solo di avere l’onore di trovarlo e arrestarlo, voglio sentirmi dire da lui il perché di tale gesto, dopo tutto quello che abbiamo fatto per lui…..


Secondo giorno di Flamerule della Principessa Guerriera – 1489 DR.

Una giornata molto movimentata, in questo momento sono seduto davanti ad un focolare con il mio compagno di viaggio Daril ed un simpatico anziano che abbiamo incontrato lungo la strada.

È stata una giornata molto movimentata, dopo essermi svegliato e dopo aver pregato Bahamut insieme a Daril alcuni fratelli ci hanno ordinato di recarci dal gran sacerdote, non eravamo gli unici, nel salone erano presenti tutti i guerrieri, paladini e chierici della chiesa di Bahamut, il motivo? Il culto di Tiamat ha intensificato i suoi attacchi, diverse città sono state attaccate ed e subentrato lo stato di massima allerta, finito il discorso il maestro Darghen ha incaricato a me e Daril di recarci al villaggio di Warkor, una normale missione esplorativa, assicurarci che i civili stiano bene, e controllare possibili attività del culto di Tiamat.

Non abbiamo perso tempo, ci preparammo per il viaggio, io mi recai dal maestro Darghen per porgergli i saluti prima di partire, e raggiunsi Daril ai cancelli, non vedevo l’ora di iniziare questa nuova missione, ma la gioia più grande è stata quella di rincontrare Daril dopo tanto tempo, crescemmo assieme all’orfanotrofio, alla maturità decise di diventare un paladino, da quel giorno lo vidi ogni tanto preso nei suoi impegni, e sempre un onore combattere al suo fianco, assieme fermeremo il culto di Tiamat e porteremo nel mondo la giustizia di Bahamut.

Partimmo nella mezza giornata, durante il viaggio abbiamo visto dei profughi poco dopo essere usciti dalla città, e dei nostri fratelli ad aiutarli, per fortuna stavamo bene, in quei pochi minuti pregai per quei profughi affinchè Bahamut possa proteggerli.

 

Raggiunta la sera ci accampo in una radura, attorno a noi vi era silenzio e desolazione, due guerrieri in mezzo al nulla, a parte qualche animale non vedemmo nessuno, finché ad un tratto non comparve lui, quell’anziano signore, ci chiese se poteva unirsi a noi per la notte, acconsentimmo, Cal il vecchietto, così ci si presentò, aveva perso moglie e figli è stanco di stare a casa decise di partire per un viaggio all’esplorazione del mondo, dopo una breve chiacchierata mangio una razione, prese il suo sacco, e si sdraiò all’ombra del focolare.

Tocca a Darin fare le prime ore di guardia, per me è ora di andare a riposare.

Terzo giorno di Flamerule della Principessa Guerriera – 1489 DR.

Io…. Stento ancora a crederci a ciò che ho visto….. quel vecchietto era…. Bahamut? Ci siamo svegliati ed abbiamo visto quel vecchietto davanti al focolare a cuocere una lepre, lo salutammo e ci rispose “ è un onore incontrare dei miei umili fedeli” subito rimanemmo un po' confusi, e poi l’anziano signore si illuminò di una luce radiosa, e lì comparve Bahamut, ci disse che sarebbe stato con noi durante il viaggio, attorno lui vi erano 7 canarini gialli, i canarini volarono via, e Bahamut scomparve, lasciando della polvere di platino sul posto….

Io rimasi confuso, è incredulo, ma allo stesso tempo sorpreso, felice ed affascinato, stento a credere di aver visto Bahamut, non riesco a credere che Bahamut ci abbia parlato…… Darin rimase pietrificato, in lui vedevo tutto lo stupore, a momenti scoppiavamo a piangere dalla gioia, non ho perso tempo a riportare l’accaduto sul mio diario, ora però devo tornare sui miei obbiettivi, Darin stava partendo determinato tutto di fretta come suo solito, per fortuna lo convinto a riflettere e mangiare questa splendida lepre preparata dal nostro dio Bahamut, la lepre più buona mai mangiata, mi sento rinvigorito, mi sento forte e sicuro di me, la carica che ci serviva per continuare il nostro viaggio.

Grazie Bahamut, prometto che non la deluderemo, porteremo la sua giustizia sino in capo al mondo!

Tiichi ekess Bahamut

Quarto giorno di Flamerule della Principessa Guerriera – 1489 DR.

È giunta la sera, ci siamo accampati di nuovo, è stato un duro giorno, durante il nostro cammino ci sono venuti incontro 3 bambini, erano in lacrime terrorizzati, “ mamma, papà…. Aiuto…” dissero tra un singhiozzio e l’altro, iniziammo a correre e quel che abbiamo visto fu raccapricciante, strani uomini uccello, credo fossero kenku stavano attaccando dei civili, erano 4 in tutto, uno a cavallo di un enorme tasso, due donne erano in ginocchio in lacrime, mentre due uomini combattevano disperatamente, mentre il tasso ne divorava un terzo, non persimo tempo ed ingaggiammo il nemico, riuscimmo a distrarli per consentire ai civili di scappare, Darin riusci ad eliminare il kenku sul dorso del tasso, purtroppo uno dei due uomini cadde, ed una donna rimase ferma a piangere sul posto, riuscii a catturare un kenku rompendogli il ginocchio, mentre un altro scappo fra l’erba l’alta, il kenku catturato non si rivelò utile, non fece altro che ripetere le nostre ultime parole, esaudimmo il desiderio della donna e demmo una degna sepoltura ai due uomini caduti, curai la gamba del kenku catturato e lo lasciai scappare nell’erba alta.

Ora ci manca circa un giorno di cammino per raggiungere la città, partiremo domani all’alba

Darin mi ha appena fatto notare che ci sono delle luci in lontananza, molto lontani, non riusciamo a capire cosa possano essere…

 

Quinto giorno di Flamerule della Principessa Guerriera – 1489 DR.

È sera, è siamo arrivati tardi, quelle luci avvistate l’altra sera era il villaggio di warkor in fiamme… appena arrivati trovammo caos e distruzione ovunque, siamo riusciti a salvare alcuni civili, il villaggio è molto piccolo, sarà stata popolata massimo da una 50ina di persone, i sopravvissuti ci hanno informato dell'accaduto, il villaggio e stato attaccato dal culto di Tiamat, hanno messo a ferro e fuoco il villaggio e rapito alcuni civili per non so quali scopi….

Il culto si è diretto verso le montagne, io e Darin abbiamo deciso di raggiungerli, partiremo in mattinata, non mi piace l’idea di andare laggiù, non da soli, vorrei poter avvisare Laerebor affinchè possa mandare rinforzi, ma… abbiamo promesso ad una bambina che avremmo riportato indietro il suo papà, non potremmo mai andarcene infrangendo una promessa, Bahamut ci punirebbe per questo, domani vedrò di analizzare meglio la situazione e studiare una strategia di emergenza, nel caso la situazione ci sfugga di mano.

 

( durante il salvataggio notai un gruppo di persone, non erano ferite, ci hanno aiutato a salvare i civili, però c’è qualcosa in loro che non mi convince, non sembravano dispiaciuti dell’accaduto, il loro sguardo era passivo e neutrale, abbiamo chiesto ai sopravvissuti, pare siano gente del posto, com’è possibile che gente del posto sia così passiva nel vedere il proprio villaggio distrutto…. Tutto ciò e molto sospetto, purtroppo si sono dileguati durante il tramonto, provvederemo ad indagare in un secondo momento).

Comments

Lagikrus

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.